/ Politica

Che tempo fa

Cerca nel web

Politica | 07 luglio 2020, 14:40

Turismo in Piemonte, con i voucher si paga una notte su tre: "Attesi 99mila visitatori"

La Regione lancia la nuova campagna di comunicazione da 1,3 milioni con quattro claim: bellezza, gusto, spiritualità, e libertà singolare. Focus sulla montagne

Turismo in Piemonte, con i voucher si paga una notte su tre: "Attesi 99mila visitatori"

Una nuova campagna e offerte commerciali per la ripartenza del turismo regionale. Inizia da oggi, 7 luglio, la vendita dei voucher vacanza per i turisti in Piemonte, che permetteranno ai visitatori di trascorrere tre notti in strutture ricettive pagandone solo due. L'offerta è valida per hotel, B&B, campeggi, alloggi e agriturismi, e si aggiunge a un ulteriore bonus sconto del 50% su varie esperienze e servizi collegati al soggiorno.

Alla distribuzione dei voucher (per 5 milioni di euro, con promozione commercializzabile fino al 31 agosto e validità fino al dicembre 2021) si affianca la nuova campagna di comunicazione della Regione Piemonte, presentata oggi dal presidente Alberto Cirio e dall'assessora al turismo e commercio Vittoria Poggio, seguendo quattro claim: bellezza, gusto, libertà e spirito "singolare". Un progetto costruito negli scorsi mesi attorno un tavolo di coordinamento che ha visto la partecipazione di VisitPiemonte, Unioncamere e ATL.

"Dobbiamo far sì - ha detto Cirio - che le strutture turistiche quest'estate possano lavorare in sicurezza, nella speranza di tornare ad accogliere in autunno anche i turisti più lontani. Sicuramente in tanti sceglieranno le nostre montagne come meta di viaggio, e stiamo moltiplicando gli sforzi per presentare anche le valli meno conosciute. Abbiamo eccellenze sparse per tutto il territorio, che non si trovano altrove, e non abbiamo nulla da temere per trovare sempre spazio sul mercato". 
"Si tratta di un'operazione a 360 gradi - ha commentato l'assessore Poggio, descrivendo il lavoro coordinato per la campagna di comunicazione -, una nuova e concreta opportunità per l'intera filiera. Sono certa che i turisti saranno sempre più attratti dai nostri territori".

Il piano di comunicazione e promozione - per un investimento di circa 1,3 milioni di euro - sarà multilingue (inglese, francese e tedesco) e si articolerà su quattro livelli: campagna di advertising evocativa, campagna social con immagini e proposte turistiche, attività redazionale. Prevista anche una partnership con Lonely Planet, mentre la comunicazione sarà distribuita tra estate e autunno su stampa, radio, TV, web e social network, sia a livello nazionale sia locale.

"La bellezza e la varietà ci connotano fortemente - ha detto Luisa Piazza, direttore generale di VisitPiemonte -, come il gusto, la libertà dei percorsi naturalistici e i cammini spirituali. Sono questi i settori su cui abbiamo voluto puntare, sulla base di un recente sondaggio secondo cui il 25% degli italiani sceglierebbe una vacanza in Piemonte. Ciascun territorio, che giustamente vuole riflettersi nelle proprie specificità, può declinare al meglio il piano comunicativo, in modo da ottenere un racconto della nostra regione da più prospettive, ma in un contesto unitario".

I contenuti della campagna punteranno sui panorami del Piemonte, sulla fruizione in sicurezza e i punti forza della Regione, come i 20 mila km di percorsi ciclabili ed escursionistici, le 94 aree naturali protette, i 34 Comuni Bandiera Arancione, i 14 "Borghi più belli d'Italia" e tutta l'enogastronomia, dal tartufo bianco d'Alba alle 42 DOC dei vini. 

Manuela Marascio

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium