/ Cronaca

Cronaca | 29 gennaio 2024, 13:48

Picchia la moglie in presenza dei figli: 49enne arrestato dai carabinieri di Collegno

Fine settimana ricco di operazioni da parte dei militari dell'Arma, intervenuti anche a Torino e Grugliasco: numerosi i denunciati per reati vari

Picchia la moglie in presenza dei figli: 49enne arrestato dai carabinieri di Collegno

Picchia la moglie in presenza dei figli: 49enne arrestato dai carabinieri di Collegno

Si è appena concluso un altro weekend di controlli e di attività di prevenzione da parte dei carabinieri.

Grugliasco, nella nottata fra domenica 28 e lunedì 29 gennaio, i militari dell'Arma della locale stazione sono intervenuti, su indicazione del 112, presso un fabbricato in disuso in via Castagnevizza, all’interno del quale erano state notate delle persone. I Carabinieri, entrati nello stabile, hanno fermato e identificato sette giovani, tutti di età compresa fra i 20 e i 24 anni, di origine romena, senza fissa dimora, successivamente denunciati per “invasione di terreni o edifici in concorso”. Successivamente, i giovani hanno abbandonato spontaneamente l’area industriale.

A Collegno, sempre nella notte fra domenica 28 e lunedì 29 gennaio, i carabinieri  sono intervenuti presso un’abitazione ove era stata segnalata una lite familiare. Entrati nell’abitazione, hanno rilevato un quadro inquietante: il proprietario di casa, quarantanovenne, totalmente ubriaco e in stato di alterazione era intento a danneggiare il mobilio dopo aver percosso la coniuge, il tutto alla presenza dei figli minori.

Alla vista dei militari, l’uomo si è scagliato contro di loro ma è stato immobilizzato, e arrestato per “resistenza a pubblico ufficiale”. La successiva ricostruzione degli inquirenti ha permesso di inserire l’evento in un più ampio contesto di maltrattamenti familiari – la coppia è in fase di separazione - tali da indurre la coniuge a sporgere denuncia querela per le lesioni subite. L’uomo è stato trattenuto presso il Comando Compagnia di Rivoli in attesa del rito direttissimo.

A Torino, domenica 28 gennaio, i carabinieri della stazione Monviso hanno denunciato in stato di libertà per “tentato furto aggravato” e “danneggiamento seguito da incendio” un cinquantunenne senza fissa dimora, sorpreso in flagranza di reato nei pressi di via Cernaia mentre tentava di rubare un motociclo. Dalla successiva ricostruzione sono emerse ulteriori condotte dell’uomo riconducibili a reati contro la persona messe in atto nel corso della nottata. L’uomo, in stato di alterazione, verosimilmente da astinenza da stupefacenti, è stato affidato a personale del 118 e accompagnato in ospedale per gli accertamenti sanitari necessari.

Sempre a Torino, nella nottata fra sabato 27 e domenica 28 gennaio, i carabinieri della Compagnia Torino San Carlo, nel contesto dei servizi a largo raggio per il contenimento del fenomeno della “mala movida” hanno deferito in stato di libertà un ventiquattrenne per “tentato furto aggravato” e “false attestazioni a pubblico ufficiale”, sorpreso mentre tentava di forzare un’autovettura. Altri due giovani sono stati segnalati alla Prefettura quali assuntori di sostanza stupefacente in quanto trovati in possesso di alcune dosi di marijuana.

Collegno, nella notte fra sabato 27 e domenica 28 gennaio, i carabinieri, nel orso dei servizi di controllo della circolazione stradale, hanno denunciato in stato di libertà 3 persone, sorprese al volante delle rispettive autovetture in stato di ebrezza alcolica, con conseguente ritiro della patente di guida.

redazione

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A FEBBRAIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium