/ Attualità

Che tempo fa

Cerca nel web

Attualità | 22 giugno 2020, 23:40

Ronaldo-Dybala, la Juve torna alla vittoria: Bologna piegato 2-0

Un calcio di rigore assegnato dal Var e trasformato dal portoghese e una perla della Joya regalano ai bianconeri la vittoria per 2-0 sulla squadra di Mihajlović

Foto di Juventus.com

Foto di Juventus.com

La Juventus di Maurizio Sarri si ritrova a Bologna, battendo 2-0 i rossoblu e guadagnando tre punti pesantissimi soprattutto per il morale, dopo la sconfitta in Coppa Italia contro il Napoli. Il ritorno alla vittoria dei bianconeri porta la firma di Ronaldo e Dybala, i giocatori più talentuosi della Vecchia Signora. Finalmente convincente la prova della Juve, decisamente superiore al Bologna per tecnica e anche convinzione dei propri mezzi.

Sarri sorprende nel pre partita, scegliendo Rabiot al posto del favorito Matuidi e Bernardeschi in rispetto a Douglas Costa, relegato in panchina. E' l'esterno di Massa Carrara a prendere il centro destra nel tridente con Dybala al centro ad agire da "Falso 9" e Ronaldo sul centro sinistra. Una mossa che si rivelerà vincente, perché in grado di non fornire punti di riferimento ai difensori del Bologna.

Il campionato della Juventus riprende con una vittoria che riporta tranquillità in casa bianconera. La Lazio, almeno per il momento, in attesa della sfida contro l'Atalanta scivola a - 4. Unica tegola della serata l'infortunio di De Sciglio: in vista del finale di campionato, con Alex Sandro out per 20 giorni, l'assenza del terzino italiano rischia di lasciare scoperto un ruolo nello scacchiere di Sarri. Una tegola che verrà affrontata nei prossimi giorni alla Continassa: questa sera, la Juve, si consola con i gol e i tre punti ritrovati. La prossima sfida? Il Lecce, atteso venerdì sera allo Juventus Stadium.

Cronaca
Il primo squillo della partita è bianconero ed è targato Cristiano Ronaldo: dopo sei minuti il portoghese, partendo dal centro sinistra, impegna Skorupski con destro che il portiere falsineo, non potendolo bloccare, è costretto a respingere. Al 23’ l’episodio che sblocca la partita: sugli sviluppi di un calcio d’angolo, Denswil tira la maglia a De Ligt che cade in area di rigore. Rocchi, richiamato dal Var, decreta il penalty che Ronaldo realizza spiazzando l’estremo difensore del Bologna. Per Cr7 esultanza classica, in un Dall’Ara vuoto il cui silenzio è spezzato solamente dal suo “Siuuu”. La squadra di casa accenna una timida reazione, ma al 36esimo deve piegarsi alla classe del numero 10 bianconero, Paulo Dybala: imbeccato da un delizioso colpo di tacco di Bernardeschi, la Joya si ritrova la palla a 20 metri della porta, in una zona perfetta per far partire il mancino a giro sul secondo palo che trafigge Skorupski. Un gol di qualità, che vale il 2-0 con cui la Juve chiude la prima frazione di gara. Buon primo tempo dei bianconeri, sempre in controllo. Mai impegnato Szczesny, in grado però di crearsi i problemi da solo a causa di disimpegni con i piedi piuttosto difficoltosi.

Al rientro dagli spogliatoi la Juve prova in tutti i modi a realizzare il gol del 3-0: il primo a provarci è Ronaldo, che a tu per tu con Skorupski spreca malamente. Poco dopo tocca invece a Bernardeschi, ma il tiro a giro si stampa sul palo, grazie anche a una leggera deviazione di Skorupski. Il legno nega al bianconero un gol che manca ormai da 42 partite. Con il passare dei minuti il Bologna accenna una reazione, prima reclamando un rigore per un presunto fallo di De Sciglio su Mbaye e poi con un bel sinistro di Orsolini che si spegne di poco sul fondo. La girandola di cambi ridà linfa a una Juventus che con il passare dei minuti pareva aver perso brillantezza fisica. Al 73' è ancora Ronaldo, in contropiede, a lambire il palo sinistro sfiorando il tris. Con il passare dei minuti la Juve si limita a una gestione leggermente sofferta, cercando di spegnere sul nascere le velleità di un Bologna che pur volenteroso non riesce mai a rientrare davvero in partita e vedendosi annullare il 3-0 ancora con Ronaldo. Nei minuti di recupero spazio per l'espulsione di Danilo per doppia ammonizione. Ingenuo il brasiliano, che salterà quindi la prossima gara contro il Lecce, partita in cui Sarri non avrà una soluzione per il ruolo di terzino sinistro. La sfida del Dall'Ara termina 2-0 per i bianconeri: un punteggio tondo, un risultato determinato da un buon primo tempo e da una seconda frazione in controllo.

Bologna - Juventus: 0-2

BOLOGNA (4-2-3-1): Skorupski; Tomiyasu, Danilo, Denswil, Dijks; Medel (82' Poli), Svanberg (56' Palacio); Orsolini (82' Juvara), Soriano (75' Dominguez), Sansone (82' Cangiano); Barrow.

JUVENTUS (4-3-3): Szczesny; Cuadrado, Bonucci, De Ligt, De Sciglio (66' Danilo); Bentancur, Pjanic (70' Ramsey), Rabiot (70' Matuidi); Bernardeschi, Dybala (79' Douglas Costa), Ronaldo.

Arbitro: Gianluca Rocchi, sezione di Firenze

Reti: Ronaldo (23'), Dybala (36')

Ammoniti: Soriano (35'), De Sciglio (66'), Bentancur (69'),  Danilo (83')

Espulsi: Danilo (92')

 

 

 

 

Andrea Parisotto

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium