/ Eventi

Eventi | 07 giugno 2021, 17:38

Grugliasco, una "Cerimonia del grazie" per sdebitarsi con chi ha combattuto il Covid in prima linea

L’evento si è svolto, su inviti, al campo sportivo del Cus Torino di via Milano a Borgata Paradiso: agli oltre 300 premiati anche una pergamena dell'artista grugliaschese Lino Scapin

Persone schierate a formare una scritta su un campo di calcio

Un momento della cerimonia del Grazie che si è tenuta sabato a Grugliasco

Il 5 giugno si è svolta a Grugliasco la “Cerimonia del grazie” dedicata a volontari, enti e associazioni che hanno aiutato i grugliaschesi durante la prima fase dell’epidemia.

Presso il campo sportivo del Cus Torino di via Milano 63, si è svolto un evento che l’Amministrazione comunale ha organizzato per dire grazie a tutti coloro i quali, in questi mesi molto difficili, si sono adoperati per aiutare la cittadinanza nella battaglia contro il Coronavirus. Una “Cerimonia del grazie” sincera, semplice, ma doverosa per ringraziare persone, associazioni, volontari, enti che hanno portato ogni genere di aiuto alla cittadinanza messa sotto scacco dal virus.

La data non è stata scelta a caso, ma è concomitante con il primo anniversario dalla prematura scomparsa di Marcello Merola, responsabile della Protezione Civile del Comune di Grugliasco, colui che ha avviato lo straordinario lavoro dei volontari e delle associazioni nella prima fase della pandemia e gettato le basi per una efficace gestione del piano vaccinale.

La Città di Grugliasco ha reso merito a oltre 300 volontari che si sono adoperati per le molteplici attività che l'emergenza ha richiesto: dal sostegno alle famiglie più fragili e alle persone più bisognose alla consegna delle mascherine, dai controlli nelle aree verdi fino al supporto ai poli vaccinali. Uno sforzo straordinario, coordinato dal personale comunale, che ha consentito di mettere a frutto le risorse derivanti dalle associazioni e dai cittadini in un modello che ha tenuto insieme protezione civile e welfare di comunità.

Erano presenti anche il viceprefetto di Torino Brunella Favia, Paolo Ruzzola consigliere regionale della Regione Piemonte, il Direttore Sanitario dell'AslTo3 Davide Minniti, Maria Beatrice Luzzi, referente del Distretto Area Metropolitana Centro dell'Asl To3, le forze dell'ordine (Carabinieri, Polizia di Stato, Polizia Locale di Grugliasco), oltre al sindaco Roberto Montà, al presidente del consiglio comunale di Grugliasco Salvatore Fiandaca, agli assessori della giunta e ai consiglieri comunali consiglieri di Grugliasco. 

"Dopo oltre un anno di impegno straordinario a favore della comunità di Grugliasco e a seguito dell'allentamento delle misure restrittive imposte dalla pandemia – spiegano Roberto Montà sindaco di Grugliasco e Raffaele Bianco assessore alla protezione civile di Grugliasco - abbiamo ritenuto opportuno organizzare un momento in cui la Città di Grugliasco e i rappresentanti delle istituzioni coinvolte e delle forze dell'ordine potessero tributare il doveroso e sincero ringraziamento per l'importantissima attività prestata. Marcello Merola ha insegnato a tutti che, in situazione di emergenza, bisogna garantire il risultato in condizioni di sicurezza, agendo con responsabilità e razionalità".

comunicato stampa

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium