/ Scuola e formazione

Scuola e formazione | 10 novembre 2021, 15:31

Violante: "Modernizzare le scuole medie e cambiare nome agli istituti tecnici: non sono di serie B"

L'ex magistrato e parlamentare ha partecipato a un incontro presso Leonardo in cui si è parlato di aerospazio e ricerca, ma anche di formazione. "Gli Itis dovrebbero chiamarsi licei tecnologici, hanno pari dignità con gli altri licei"

Luciano Violante

Luciano Violante, presidente della Fondazione Leonardo Civiltà delle macchine

Percorsi formativi da ripensare e ri-orientare. Se ne parla da tempo. Ma al dibattito partecipa anche l'ex magistrato e parlamentare Luciano Violante, oggi presidente della Fondazione Leonardo Civiltà delle macchine.

Intervenendo a un incontro che si è tenuto presso gli stabilimenti di Leonardo di corso Francia, Violante ha infatti parlato dell'attuale situazione della formazione in Italia. "Stiamo vivendo in un mondo in cui è sempre più forte la presenza del digitale. Un elemento immateriale, ma non per questo meno reale", ha detto.

Ma soprattutto, un paradigma con cui anche la scuola deve fare i conti. L'Università, ma anche le superiori e, prima ancora, le scuole inferiori. "C'è da fare un forte lavoro di modernizzazione sulla scuola media - ha concluso Violante -: è lì che bisogna intervenire, perché sono lo snodo per la scelta che sarà fatta successivamente dai ragazzi e dalle famiglie tra licei e istituti tecnici".

E anche su questa suddivisione Violante ha lanciato un altro elemento di riflessione: "Bisognerebbe chiamarli licei tecnologici, perché non ci sono percorsi di serie A o B. Oggi, se un ragazzo sceglie il liceo è considerato al top della gamma, mentre se sceglie l'istituto tecnico viene visto come uno sfigato. E non è così".

Massimiliano Sciullo

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium