/ Viabilità e trasporti

Viabilità e trasporti | 15 novembre 2021, 19:28

Il capolinea del 15 si sposta al Martini: Roma stanzia oltre 9 mln. Foglietta: "Trovare soluzione per Borgata Lesna"

L'11 novembre via libera dal Ministero delle Infrastrutture: previsti anche 35 milioni di euro per l'ampliamento deposito treni visto il prolungamento della metro 1 a Cascine Vica

capolinea del 15

Il capolinea del 15 si sposta al Martini: Roma stanzia oltre 9 milioni

Il capolinea del 15 si sposta all’ospedale Martini, così come deciso dall’amministrazione Appendino. E’ questo nonostante nei mesi passati siano state promosse due petizioni da migliaia di sottoscrizioni per chiedere con forza di mantenere l’attuale stop in via Brissogne, evitando così “tagliare fuori Borgata Lesna”. Un territorio nel quartiere di Pozzo Strada, al confine con Grugliasco, con circa 10 mila abitanti.

Oltre 9 mln da Roma per il trasferimento del 15 

A spegnere le speranze dei firmatari è stato lo stesso Ministero delle Infrastrutture, che lo scorso 11 novembre ha dato il via libera a 660 milioni di euro del Fondo investimenti per la realizzazione di “interventi per il trasporto rapido di massa”. Tra questi appunto il trasferimento del capolinea del tram 15, con la modifica del percorso nella zona centrale, per il quale Roma ha stanziato oltre 9 milioni e 400 mila euro.

Foglietta: "Trovare soluzione per Borgata Lesna"

A confermare lo scenario l’assessore ai Trasporti Chiara Foglietta, che commenta: Il progetto, presentato dalla passata amministrazione, è stato finanziato e ora bisogna mettersi al lavoro”. “L’obiettivo – aggiunge - è trovare una soluzione per Borgata Lesna. Non è pensabile tagliare fuori un intero quartiere della Circoscrizione 3. Bisognerà cercare di individuare un servizio alternativo idoneo e adeguato”.

Montà: "Rivedere i collegamenti con la fermata Sfm5"

E sul trasferimento del capolinea del 15 interviene anche il sindaco di Gruglisco Roberto Montà: “A questo punto sarà necessario un piano per rivedere i collegamenti con la fermata Sfm5” . “Vista questa scelta - prosegue il primo cittadino - bisognerà potenziare il collegamento con una fermata che copre la Borgata Lesna di Torino”.

Bisogna far in modo che il quadrato tra via De Sanctis, via Monginevro, non rimanga sprovvisto di un collegamento. Avvieremo subito i contatti con la nuova amministrazione torinese per trovare una soluzione a questa scelta scellerata, fatta in passato”, ha concluso Montà.

35 mln di euro per ampliamento deposito treni a Collegno

Nel piano di riparto del Ministero sono previsti anche più di 35 milioni di euro per l’ampliamento del deposito e dell’officina, visto il prolungamento della metro 1 a Cascine Vica e l'acquisto quindi di nuovi treni. La struttura di ricovero si trova a Collegno, vicino al parco della Certosa: i lavori dureranno circa due anni e termineranno nel 2024.

Cinzia Gatti e Andrea Parisotto

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium