/ Attualità

Attualità | 16 gennaio 2023, 18:10

Inaugurato il nuovo asilo 'Rosa Luxemburg': a Grugliasco una scuola ad impatto zero

Un investimento di oltre 2 milioni e mezzo di euro. Il sindaco Gaito: "Una scuola all'avanguardia dal punto di vista energetico, ambientale e acustico"

inaugurazione scuola grugliasco

Inaugurato il nuovo asilo 'Rosa Luxemburg': a Grugliasco una scuola a impatto zero

È stata inaugurata, sabato 14 gennaio, alle 11, in via Don Caustico 106 a Grugliasco la nuova scuola per l'infanzia “Rosa Luxemburg”, dopo i lavori di bonifica del sito, demolizione dell'edificio preesistente e la ricostruzione di quello attuale. 

La prima fase dei lavori (bonifica e demolizione del vecchio edificio) è costata 400mila euro, mentre la realizzazione della nuova scuola (compresi, tra l'altro, progettazione, spese tecniche, realizzazione lavori, arredi, pulizie, trasloco) ha richiesto un investimento di oltre 2milioni e mezzo di euro, doppiamente finanziati, dal GSE per l'efficientamento energetico per 291mila500 euro e dal bando mutui della Regione Piemonte 2015-2017 per oltre 585mila euro. In tutto, i lavori sono durati circa tre anni a causa di una prima sospensione dovuta al Covid-19 e ai rallentamenti subiti nella fase di costruzione del nuovo edificio, provocati dalla difficoltà di reperimento delle materie prime. 

La progettazione è stata eseguita attraverso una collaborazione con Atc, che ha messo a disposizione il gruppo di progetto formato dagli architetti Fabrizio Varvaro e Gian Piero Autino e dagli ingegneri Antonino Saraceno e Roberto Iadarola.  

L'edificio, allacciato alla rete di teleriscaldamento e con 52 pannelli fotovoltaici, oltre a rispondere ai criteri di efficientamento energetico A4, è acusticamente ottimizzato. Il ricambio dell’aria nei vari ambienti del complesso scolastico avviene mediante un impianto di ventilazione meccanica che provvede al mantenimento della salubrità degli ambienti occupati con gli effettivi volumi di ricambio dell’aria. Ha su un solo piano fuori terra, come prevede la normativa per gli edifici scolastici destinati all'infanzia, e ospita 4 sezioni da 25 alunni per un totale di 100 bambini, un laboratorio, una sala polivalente e un dormitorio utilizzabile anche per altre attività. Al piano interrato sono presenti locali tecnici e, all'esterno, un'area verde, che sarà sistemata in primavera, non appena le condizioni meteorologiche lo consentiranno.  

Ai fini del risparmio idrico quota parte delle acque meteoriche provenienti dal tetto è convogliata in una vasca di raccolta dell’acqua piovana da 31 mc da utilizzare per la laminazione e per il recupero delle acque l’irrigazione delle aree verdi. 

Questi accorgimenti che rispettano i criteri energetici imposti fanno raggiungere una classe di prestazione energetica A4 che grazie all’uso di risorse rinnovabili può essere definito un edificio ad energia zero (NZEB).  

«Siamo molto soddisfatti di poter inaugurare la nuova scuola Luxemburg, un progetto cominciato durante la passata amministrazione e che finalmente ci consente di consegnare ai bambini e alle famiglie gli spazi che stavano aspettando – dichiarano il Sindaco Emanuele Gaito e gli assessori ai Lavori Pubblici Federica Petrucci e all'Istruzione Elisa Martino – E la soddisfazione è accresciuta dal fatto che ci siamo riusciti, nonostante le difficoltà di approvvigionamento di materie prime  che ha contraddistinto la fase di costruzione. Si tratta di una scuola all'avanguardia dal punto di vista energetico, ambientale e acustico, dove speriamo che i nostri piccoli concittadini possano apprendere, divertirsi e socializzare in un ambiente confortevole per loro e per gli educatori. Tra non molto tempo, inoltre, potremo inaugurare la nuova scuola primaria “Baracca”, dove si stanno ultimando le finiture e si è in attesa dei collaudi per garantire a bambini e insegnanti l'ingresso in sicurezza nel nuovo edificio». 

Soddisfazione esprime anche il Dirigente Scolastico dell'Istituto Comprensivo “66 Martiri” Alberto Francesco Cervia: «Dopo anni di attesa, finalmente i circa 80 bambini della Luxemburg hanno una scuola con aule e spazi dignitosi e perfettamente adeguati a una scuola d'infanzia, dopo essere stati ospitati per lungo tempo in una scuola primaria – afferma – Ci sono aule grandi e luminose, sostenibili dal punto di vista dell'ambiente, con spazi dinamici e innovativi, che attrezzeremo con arredi digitali e all'avanguardia, in arrivo  grazie al finanziamento europeo ottenuto dalla nostra partecipazione a un bando PON, riservato alle scuole d'infanzia». 

Si ringraziano l'animatore Enricus che ha accolto i numerosi genitori all'interno della palestra dove si è svolto lo spettacolo di animazione per i bambini, Davide Nicco, consigliere regionale, l'assessore regionale all'istruzione Elena Chiorino, le imprese costruttrici Polistrade di Campi Bisenzio (FI) e la Rubner Holzbau srl di Bressanone (BZ), Giuseppe Portolese, direttore tecnico della società Case Atc, Roberto Montà ex sindaco di Grugliasco e Marcello Mazzù ex presidente Atc che hanno avviato l'iter per la progettazione e i lavori della scuola, Antonella Cottone in rappresnetanza dell'ufficio scolastico Ambito territoriale di Torino e Annalisa Bisceglia, coordinatrice delle educatrici scolastiche della scuola “Rosa Luxemburg”.

Al termine dell'inaugurazione, i numerosi presenti hanno potuto visitare i nuovi locali della scuola in un tour guidato dalle educatrici.

comunicato stampa

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium