/ Attualità

Attualità | 17 gennaio 2023, 08:22

Grugliasco, si amplia il servizio di rilascio delle Carte d'Identità Elettroniche

L'accesso ai cittadini sarà garantito tramite l'erogazione di 10 numeri al mattino e di 5 nei pomeriggi di apertura

sportello grugliasco

Grugliasco, si amplia il servizio di rilascio delle Carte d'Identità Elettroniche

Cambia da questa settimana in via sperimentale l'accesso al servizio di rilascio delle Carte d'Identità Elettroniche (C.I.E.) presso lo Sportello Polifunzionale di piazza Matteotti 38 a Grugliasco, che diventa libero, senza alcuna prenotazione.

Dal lunedì al venerdì, dalle 9 alle 11,30 saranno erogati 10 numeri ai cittadini che dovranno richiedere la CIE; il martedì e il giovedì anche al pomeriggio dalle 14 alle 15 ne saranno erogati 5. Il servizio CIE si affianca agli altri servizi di demografici, quali, per esempio, il rilascio di certificati o le pratiche di residenza, per i quali nulla cambia nelle modalità di accesso. Questa decisione, di fatto, raddoppia il numero giornaliero di rilascio di carte d'identità finora sostenuto, grazie all'avvenuto smaltimento delle code che si erano create tramite il precedente sistema di prenotazione.

Nulla cambia per quanti siano già prenotati: si dovranno recare, nel giorno e nell'ora stabiliti presso lo sportello per fare la CIE, e saranno ricevuti in base all'appuntamento preso, inserendosi, di fatto, tra quanti avranno, nel frattempo, preso il numero per l'accesso libero.

Il servizio di prenotazione tramite TEOM sul sito web della Città di Grugliasco (www.comune.grugliasco.to.it) è temporaneamente sospeso.

"Siamo molto soddisfatti di poter cominciare ad avviarci, anche se in via sperimentale, verso un accesso libero all'erogazione del servizio CIE – affermano il sindaco Emanuele Gaito e gli assessori ai Servizi Demografici Dario Lorenzoni e allo Sportello Polifunzionale Roberta Colombo – Grazie all'impegno, al lavoro tenace e alla collaborazione di tutti gli operatori dei servizi demografici, siamo, infatti, riusciti a smaltire le liste di attesa e le code, che si erano generate, da un lato a causa delle proroghe concesse in pandemia alle scadenze dei documenti, dall'altro, da un sistema di prenotazione che, attivato con i migliori auspici, ha invece contribuito a intasare ulteriormente il sistema".

" Proprio per questo, contestualmente all'accesso libero, seppur per ora con 10 numeri erogabili al mattino e 5 nei pomeriggi di apertura, abbiamo deciso di sospendere il sistema di prenotazione TEOM, in attesa di comprendere se potrà essere eventualmente riattivato per singole casistiche. Ci auguriamo di riuscire a rispondere pienamente all'obiettivo che ci siamo dati e che, a piccoli passi, dovrà portarci verso un vero e proprio accesso libero, come succedeva prima della pandemia. A fronte di questo impegno, ci teniamo a comunicare al cittadino che, siccome qualche prenotazione è ancora da smaltire e quindi ci sono cittadini che hanno già un appuntamento concordato a suo tempo, potrà succedere che mentre si attende il proprio turno dopo aver preso il numero, si veda entrare qualcun altro che viene servito prima. Confidiamo nella comprensione dei cittadini a fronte della scelta fatta di non aspettare di smaltire completamente le prenotazioni per aumentare la disponibilità del servizio in accesso libero", hanno concluso sindaco e assessori.

comunicato stampa

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium