/ Attualità

Attualità | 20 gennaio 2023, 10:44

L'inverno continua a tenere in pugno Torino e la provincia: weekend molto freddo, forse arriva la neve a inizio settimana

Temperature sotto la media del periodo, scendendo molto sotto lo zero

termometro gelato

Temperature sotto la media a Torino e provincia

Nei prossimi giorni affluirà aria ancora molto fredda dal Nord Europa, anche se fino a lunedì non succederà nulla di rilevante in termini di fenomeni meteo. Da lunedì invece, con la risalita di un minimo di pressione dal sud Italia si potranno affacciare precipitazioni soprattutto sul basso Piemonte, nevose fino a bassa quota.

A Torino quindi avremo questa situazione: fino a domenica cielo generalmente sereno o poco nuvoloso per nubi alte e velature, con possibili nebbie mattutine sulle aree di pianura adiacenti alla città.

Temperature sotto la media del periodo, con minime abbondantemente sotto lo 0 (valori anche fino a -5/-10 °C in aperta campagna, in assenza di vento e di copertura nuvolosa/nebbia) e forti ed estese gelate e brinate notturne e mattutine. Di giorno le massime potranno raggiungere i 6/7 °C in presenza di soleggiamento continuo.

Venti assenti o deboli di direzione prevalentemente nordorientale in pianura, eccezion fatta per le zone settentrionali dove saranno possibili raffiche di Foehn.

Da lunedì 23 gennaio una bassa pressione dal sud Italia si potrebbe spostare verso nord quel tanto che basta a far affluire aria più umida da est, che scontrandosi con le Alpi potrà generare precipitazioni, nevose fino a bassa quota, soprattutto sul cuneese, tra lunedì e martedì prossimi. Continuerà in questo modo anche l'afflusso di aria fredda dal nordest Europa, per cui ci attende un'altra settimana piuttosto fredda.

Per approfondimenti sulle previsioni di Torino e provincia è possibile consultare la pagina di Datameteo.

Datameteo

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium