/ Scuola e formazione

Scuola e formazione | 23 febbraio 2024, 17:20

Patto tra Università di Torino e Lavazza per fare ricerca sul caffè del futuro

La collaborazione si sviluppa in particolare sulla Butterfly Area, l'ecosistema all'interno del nuovo Campus di Grugliasco

Patto tra Università di Torino e Lavazza per fare ricerca sul caffè del futuro

Patto tra Università di Torino e Lavazza per fare ricerca sul caffè del futuro

Lavazza investe 600mila euro per tre anni sulla Butterfly Area con l'obiettivo di far nascere a Torino un centro di riferimento, a livello italiano, per studenti ed aziende sui temi del caffè. Questa mattina l'Università di Torino e l'azienda hanno presentato l'accordo di collaborazione triennale su ricerca, innovazione e formazione. 

Campus di Grugliasco 

Un patto che si svilupperà in particolare sul progetto Butterfly Area, lo spazio dedicato alla sperimentazione e ricerca tra università all'interno del nuovo Campus della Città delle Scienze e dell'Ambiente di Grugliasco, il cui taglio del nastro è previsto nel 2025.

Gli obiettivi 

"Se c'è un settore - ha commentato il Rettore di UniTo Stefano Geuna - da mettere al centro del mondo è l'agroalimentare: in questo il Piemonte non si sente in secondo piano rispetto a nessun ecosistema". Fra i filoni di interesse, progetti di ricerca sul futuro del caffè in termini di sostenibilità, valorizzazione della materia prima e innovazione agricola, oltre ad un'indagine sulla relazione tra il consumo del caffè e il benessere dei giovani.

La Scuola di Alta Formazione del caffè 

Per il 2025 Lavazza ed UniTo sono già al lavoro per la progettazione della Coffee Hub - Scuola di Alta formazione, per far nascere un centro di riferimento nazionale per studenti e aziende sui temi del caffè, e il Laba - Laboratorio Tecnologico Alimentare per imprese e ricercatori. "I progetti in cantiere - ha aggiunto Geuna- consentiranno di sviluppare prodotti certamente competitivi nel settore strategico del food, di potenziare l'internazionalizzazione del nostro distretto produttivo, ma anche di aprire possibilità di formazione ed esperienza didattica qualificata per studentesse e studenti". 

"L'innovazione - ha sottolineato il vicepresidente di Lavazza Group Marco Lavazza - è da sempre uno degli asset più importanti per il nostro Gruppo, indispensabile per restare competitivi nel mondo del caffè". "Pensiamo sempre - ha aggiunto - di aumentare la qualità dei nostri prodotti, quindi investire in ricerca è una condizione imprescindibile".

Cinzia Gatti

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A APRILE?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium