/ Attualità

Attualità | 23 maggio 2024, 18:48

Grugliasco si congratula con 'mister Europa League' Gian Piero Gasperini

Il sindaco Gaito: "Siamo orgogliosi di lui, un grugliaschese che ha dimostrato che con il lavoro, l’applicazione e la dedizione si possono raggiungere grandi risultati", per celebrare il trionfo dell'Atalanta

Grugliasco si congratula con 'mister Europa League' Gian Piero Gasperini

Grugliasco si congratula con 'mister Europa League' Gian Piero Gasperini

"Siamo orgogliosi di Gian Piero, un grugliaschese che ha dimostrato che con il lavoro, l’applicazione e la dedizione si possono raggiungere grandi risultati. L’Atalanta con la filosofia di Percassi e di Gasperini hanno dimostrato che si possono raggiungere grandi risultati investendo sui giovani, un modello per tutto il calcio italiano e noi siamo fieri del nostro Gian Piero!". Queste le parole del sindaco di Grugliasco Emanuele Gaito che si è voluto complimentare con il mister Gasperini, dopo la vittoria a Dublino e la conquista dell'Europa League, esprimendo, a nome della città, calorosi sentimenti di ammirazione per l'esemplare percorso professionale, condividendo con la sua famiglia, con la società Atalanta, con la squadra e con Bergamo la felicità per la memorabile vittoria della Uefa Europa League.  

L’impresa della squadra di Gasperini si riassume in un dato: è la prima squadra capace di battere il Bayer Leverkusen dopo 52 partite. Lo ha fatto dopo un percorso europeo da brividi. Percorso che ha visto la Dea battere il Liverpool, lo Sporting Lisbona, il Marsiglia. Avversari di valore mondiale e che rendono onore ad una squadra che da 8 anni continua a stupire il mondo calcistico. Sì, perché fino a 9 anni fa l’Atalanta lottava per salvarsi. Otto anni fa, dopo una serie di risultati negativi, Gasperini rischiava di essere esonerato. Una sliding doors che ha portato il Gasp e i suoi ragazzi terribili prima alla final eight di Champions League e adesso a vincere il primo trofeo internazionale della sua storia: l’Europa League. 

"Grugliasco è sempre stata casa mia, qui ho iniziato a giocare a calcio e ad allenare", ha ricordato l'allenatore dell'Atalanta. Con gli orobici è arrivato fino ai palcoscenici della Champions, «Ma tutto è cominciato da qui - il racconto di Gasperini - e dai campetti al Fabbrichetta, al Leumann, al Trucco: dove sono arrivato adesso è l'apice». 

Gasperini circa un anno e mezzo fa aveva fatto una promessa: costruire un campo alla Fabbrichetta di Grugliasco aperto a tutti. L'Amministrazione ci sta lavorando. La prossima settimana la giunta approverà la delibera che darà via all'iter per la realizzazione del campo polivalente nella sua borgata.

redazione

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A GIUGNO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium