/ Politica

Che tempo fa

Cerca nel web

Politica | 29 maggio 2020, 12:45

Cirio: "Non abbiamo criticità, dal 3 giugno confidiamo che il Piemonte possa riaprire i confini"

"I parametri di capacità del contagio, di reazione della nostra regione all’emergenza sanitaria, del numero di terapie intensive sono tutti sotto soglia"

Cirio: "Non abbiamo criticità, dal 3 giugno confidiamo che il Piemonte possa riaprire i confini"

Dal 3 giugno confidiamo che si possano riaprire i confini del Piemonte”. A dirlo è il presidente della Regione Alberto Cirio, che questa mattina è intervenuto alla Reggia di Venaria per presentare gli interventi a sostegno del comparto turistico piemontese.

Questa mattina - ha chiarito il governatore - abbiamo ricevuto in Giunta i professori Vineis e Fazio, che vengono ad illustrarci i monitoraggi quotidiani e settimanali sul Coronavirus. Con grande soddisfazione, dai dati emerge che i parametri di capacità del contagio, di reazione della nostra regione all’emergenza sanitaria, del numero di terapie intensive sono tutti sotto sono soglia”.

“Non abbiamo criticità e né si accendono spie d’allarme, sia dal monitoraggio regionale, che da quello nazionale. Questo è fondamentale, perché confidiamo che dal 3 giugno i confini del Piemonte si possano riaprire e ripartire la mobilità tra regione, sempre con un occhio attento all’emergenza
” ha concluso Cirio.

Cinzia Gatti

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium