/ Politica

Politica | 17 novembre 2020, 14:11

Il Consiglio regionale ricorda le vittime degli attentati di Nizza e Vienna

Un minuto di silenzio oggi in aula. Il presidente Allasia: "Non dobbiamo permettere che il fanatismo prevalga seminando terrore nelle nostre comunità”"

Il Consiglio regionale ricorda le vittime degli attentati di Nizza e Vienna

“L’Europa è stata di nuovo sotto l’attacco del terrorismo islamico. I valori dell’Occidente, della Cristianità, le regole della convivenza tipiche delle nostre democrazie occidentali, sono ormai costantemente sotto minaccia; non dobbiamo però permettere che il fanatismo prevalga seminando terrore nelle nostre comunità”: è quanto ha voluto sottolineare il presidente del Consiglio regionale del Piemonte, Stefano Allasia, nel commemorare in Aula le vittime degli attentati di Nizza e Vienna.

Il 29 ottobre all’interno della cattedrale Notre Dame nel centro di Nizza, tre persone sono state uccise da un attentatore armato di coltello, che in un caso ha cercato di decapitare addirittura una delle vittime. È stato invece di quattro morti, il bilancio dell’attacco terroristico sempre di matrice islamica che ha colpito la città di Vienna la sera del 2 novembre, vittime tutte colpite da arma da fuoco. “Nell’esprimere ferma condanna, a nome del Consiglio regionale, colpiti da queste nuove manifestazione di folle e incomprensibile violenza terroristica e di odio, desidero esprimere la sincera vicinanza alle vittime, alle loro famiglie e al popolo francese ed austriaco” ha concluso Allasia. Al termine del ricordo, l’Aula ha osservato un minuto di silenzio.

comunicato stampa

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium