/ Cronaca

Cronaca | 07 gennaio 2021, 12:43

Prende il reddito di cittadinanza, ma spaccia per arrotondare: arrestato un 46enne di Grugliasco

Un complice dell'uomo aveva oltre 4000 euro nascosti nel comodino. Un altro pusher è stato arrestato in via Arsenale dopo un pedinamento a piedi

Prende il reddito di cittadinanza, ma spaccia per arrotondare: arrestato un 46enne di Grugliasco

Era uno dei beneficiari del Reddito di cittadinanza, ma evidentemente voleva arrotondare e così si era dato allo spaccio. Un uomo di 46 anni è stato sorpreso dagli agenti del Commissariato San Secondo, che dopo alcune indagini sono risaliti a lui in qualità di pusher in un giro di droga sul territorio. 

I poliziotti, coadiuvati da pattuglie del Reparto Prevenzione Crimine e da Unità Cinofile, lo hanno fermato mentre si trovava in auto in corso Rosselli. Alla richiesta dei documenti gli agenti intuiscono che quello che anno di fronte è il fratello di un individuo già arrestato lo scorso 19 dicembre per essere stato trovato in possesso di 800 grammi di hashish. L’autovettura dell’uomo, risultato avere precedenti di Polizia per detenzione di sostanza stupefacente, è stata sottoposta a controllo e la perquisizione estesa alla sua abitazione, a Grugliasco, dove grazie al supporto di Naik, cane antidroga, sono stati rinvenuti quasi 26 grammi di hashish.

Sempre nell’ambito dello stesso controllo è stata ispezionata l’abitazione di un altro cinquantacinquenne, risultato avere contatti con i due fratelli circa la loro attività delittuosa. Nella camera da letto, nel primo cassetto di un comodino, all’interno di un borsello, sono stati trovati circa 140 grammi di hashish in panetti, uno e mezzo nello specifico. Sempre nel comodino sono stati trovati 4050 euro in contanti e un bilancino di precisione mentre in cucina è stato rinvenuto un coltello con tracce di sostanza stupefacente.

Nei guai uno spacciatore anche in centro città: in particolare, il suo territorio di lavoro era agli angoli delle vie San Quintino e Gioia. I poliziotti, insospettiti dal suo comportamento, lo hanno seguito mentre si spostava verso via XX Settembre e lo hanno fermato in via Arsenale. Qui l'uomo - un 32enne del Senegal -, preso dall’agitazione non riesce nemmeno a rifiutare le diverse chiamate ricevute da un numero salvato in rubrica con “machina roso”, cosi i poliziotti lo sottopongono a controllo. All’interno del borsello, nascosto sotto la giacca, gli agenti trovano 70 involucri di sostanza stupefacente. Si tratta di dosi di cocaina, i differenti colori ne caratterizzano la diversa grammatura. Nelle tasche della giacca detiene invece oltre 700 euro in contanti, probabile provento dell’attività di spaccio.

redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium