/ Economia e lavoro

Economia e lavoro | 01 settembre 2022, 15:23

Caro-bollette, dalla Regione 2.7 milioni di euro per aiutare le Rsa a pagare luce e riscaldamento

I soldi a Finpiemonte come fondo di garanzia per i finanziamenti a tasso zero

Caro-bollette, dalla Regione 2.7 milioni di euro per aiutare le Rsa a pagare luce e riscaldamento

L’autunno, ma soprattutto il prossimo inverno, preoccupano milioni di italiani che dovranno fare i conti con il caro bolletta. I rincari di luce e gas degli ultimi mesi, oltre che le persone, hanno già colpito servizi essenziali come scuole, ospedali e Rsa. Proprio per quest’ultime, già duramente provate dal Covid-19, la Regione Piemonte ha messo in campo una misura economica per aiutare le strutture a pagare il riscaldamento e l’illuminazione.

Bonus energetico per Rsa

Nell’assestamento tecnico di bilancio votato a luglio, – ha spiegato questa mattina l’assessore regionale Maurizio Marrone, a margine di un evento elettorale abbiamo previsto di destinare due milioni e 700 mila euro derivanti dai canoni degli invasi idroelettrici come 'bonus energetico' per le residenze socio assistenziali”.

Su modello di quanto fatto dalla Lombardia, i soldi potranno essere usati da Finpiemonte (la finanziaria regionale ndr) come fondo di garanzia per i finanziamenti a tasso zero che verranno concessi alle Rsa per pagare le bollette.

Cinzia Gatti

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium